Kamlia

Kamlia, Villaggio dei musicisti, Marocco • Dicembre 2016
#VAL_START#4#VAL_END#

In breve

Alle porte del deserto Erg Chebbi c’è un villaggio, denominato Villaggio dei musicisti, nel quale è possibile ascoltare musica Gnawa. Scopri di cosa si tratta in questo articolo.

Anche se non siete appassionati di musica, specialmente al ritmo di quella dell’Africa nera, dovete necessariamente fermarvi se siete in zona in questo villaggio caratteristico della zona. Gli Gnaua, una tribù che affonda le proprie origini nel Ciad ed ha affrontato buona parte della sua esistenza in schiavitù, hanno fondato questo piccolo ma accogliente villaggio e si dedicano al turismo ed alla musica. Dotato di un parcheggio comodissimo proprio davanti, il villaggio si compone di una piazza all’aperto circondata da piccoli fabbricati e salotti all’aperto nei quali è possibile conversare e sorseggiare l’immancabile the marocchino. Qua e la gli abitanti offrono al turista piccoli souvenir o cd con la loro musica. La particolarità è che musicisti locali si esibiscono in spettacoli tipici di balli e musica davvero suggestivi. All’interno è presente anche un piccolo punto di ristoro nel quale è possibile mangiare o bere qualcosa.

Non è una tappa che fa perdere molto tempo ed emoziona: non dimenticarti di assistere ad almeno uno spettacolo di ballo e musica dove gli uomini, vestiti con tonache e chech bianchi, suonano strumenti tipici mentre le donne ballano vestite con una tonaca nera adornata di monili caratteristici . 

Se volete portarvi un po’ della loro musica a casa è possibile anche acquistare, fra le altre cose, i dischi con i loro spettacoli ad un prezzo sicuramente vantaggioso.

Assolutamente comoda e fattibile l’accessibilità all’interno del villaggio che si presenta privo di barriere architettoniche: punto a favore che rende la visita piacevole e poco stressante ad un portatore di handicap motorio, anche in carrozzina.

Kamlia, foto dal villaggio dei musicisti

I PIÙ RECENTI

Gli articoli più recenti pubblicati sul blog