Hanga Roa

Hanga roa, Isola di Pasqua • Cile • Febbraio 2015

#VAL_START#3#VAL_END#

In breve

Hanga Roa, l’unica cittadina sull’isola di Rapa Nui, è un piccolo paese essenziale che fa della semplicità il suo punto forte. Scopriamo cosa c’è da vedere e verifichiamone l’accessibilità!

Le case di legno ad un solo piano e le strade spesso affiancate da piante di palme conferiscono a Hanga Roa un’atmosfera esotica e molto polinesiana. Il ritmo della vita che si avverte fin dal primo momento è decisamente tranquillo e pacato (malavita questa sconosciuta) e viene confermato dal limite di velocità di 20 km/h che deve essere rispettato nell’area urbana. Altra particolarità della città sono gli orari estremamente flessibili dei negozi che aprono all’ora che più desiderano (a volte non aprono neppure…)
I nomi delle vie si usano poco e le case, di solito, non hanno un numero civico: gli abitanti si orientano grazie ai diversi punti di riferimento che la città offre: la chiesa, la scuola, il porto, il mercato, etc.

Gli abitanti parlano perfettamente lo spagnolo, comprendono abbastanza bene l’inglese e continuano a parlare l’incomprensibile ed autoctono rapanui

L’attività principale della città è il turismo anche se le stanze, il numero esiguo degli hotel e i pochissimi voli aerei quotidiani ne limitano notevolmente le affluenze. Hotel di lusso ce ne sono ma la stragrande maggioranza dei visitatori preferisce alloggiare presso case private o B&B: all’uscita dell’aeroporto non sono pochi i proprietari che offrono direttamente una sistemazione a tariffe inferiori a quelle che si prenota da casa.

Bar, ristoranti e discoteche (poche) si concentrano nella zona del porto per allietare le serate ai visitatori

Vale il viaggio: Ahu Tahai

Il complesso cerimoniale di Tahai sorge appena fuori Hanga Roa e può essere raggiunto a piedi direttamente dalla città oppure con l’auto (che si parcheggia comodamente all’ingresso): si tratta del comprensorio archeologico più completo di tutta l’isola. Assolutamente obbligatorio venirci poco prima del tramonto: solo così sarà possibile apprezzare fino in fondo la magia di questo spettacolare sito con il Sole che tramonterà esattamente dietro la fila di Moai che si trovano nell’Ahu Vai Uri. Presta solo attenzione a non calpestare gli Ahu che si trovano sotto ogni piattaforma: solo luoghi di sepoltura che è vietato calpestare!

Da assaggiare: la langosta de Isla de Pascua

Sebbene il piatto tradizionale dell’Isola (come in tutto il Cile) sia il Curanto (che qui viene anche preparato in un buco con legna da ardere e pietre che bruciano roventi nella quale vengono adagiate le foglie di banana e le patate) esiste un crostaceo, che vive solo qua, che vale la pena assaggiare: si tratta dell’aragosta dell’Isola di Pasqua (Panulirus pascuensis) che viene servita praticamente in tutti i ristoranti di Hanga Roa. Il sapore ricorda moltissimo l’Aragosta alla Catalana e la ricetta è praticamente la stessa. Trattandosi di un pesce autoctono praticamente impossibile da trovare fuori dal Sudamerica non perdere l’occasione di assaggiarlo perché ne vale la pena!

Da non perdere: uno spettacolo etnico

Nella città di Hanga Roa ci sono numerosi locali che garantiscono spettacoli etnici dal vivo davvero di altissima qualità. Io segnalo il Te Ra’ai dove prima si assiste alla preparazione tradizionale del Curanto, poi ci si immerge nelle usanze e nei riti tribali dell’isola per poi mangiare ed assistere a danze popolari di evidente impatto emozionale. I balli ricordano molti le danze polinesiane (la popolazione non fa niente per nascondere la medesima origine) e sapranno coinvolgerti fin dal primo momento.
E’ anche possibile acquistare DVD che puoi rivedere a casa ricordando quest’isola meravigliosa.

I Tatuaggi di Hanga Roa

Ammetto di non essere un esperto (non ho nessun tatuaggio sul mio corpo) ma sembra che sia una tradizione molto comune quella di farsi un tatuaggio quando si visita Rapa Nui. Nella piccola città di Hanga Roa sono numerosi i Tatoo Shop nei quali è possibile tatuarsi un ricordo dell’isola. L’origine polinesiana della popolazione ha sviluppato una certa maestria per i disegni sulla pelle che qui si sviluppano prevalentemente con disegni tribali che ruotano intorno al culto dell’Uomo Uccello. Se sei un appassionato in città potrai trovare numerosi negozi fra i quali spiccano Mokomae Tattoos, Varua TattooKakaia Tatoo.
Coraggio!

Hanga Roa è davvero una piccola e semplice città (l’unica di tutta l’Isola) che si lascia visitare in poco tempo e piuttosto comodamente. A piedi o noleggiando una macchina (con la quale è possibile visitare in autonomia il resto di Rapa Nui) la città non soffre del problema del traffico e la possibilità di parcheggiare il proprio veicolo di fronte al punto che vi interessa è altissima. La zona più accessibile è il porto dove si concentrano quasi tutti gli hotel e i ristoranti. Le strade sono battute e non sempre asfaltate ma sono comode ed accessibili per tutti. Una giornata è sufficiente per visitare le cose principali della città che presenta un piccolo museo ben accessibile ed un sito archeologico straordinario che richiede qualche precauzione in più se si è in sedia a rotelle. Complessivamente la città è è molto accessibile soprattutto se si scelgono strutture e ristoranti di un livello superiore

Foto di Hanga Roa

I PIÙ RECENTI

Gli articoli più recenti pubblicati sul blog